Parlando ... Nella Vigna del Signore

Luogo di confronto nella Vigna del Signore
 
IndicePortaleCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Torna nella Home
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Ultimi argomenti
» San Pietro Claver
Ven 09 Set 2011, 03:49 Da Mikhael

» Non so che fare
Ven 26 Ago 2011, 10:35 Da Angel

» La mia testimonianza d'Amore
Mer 24 Ago 2011, 12:00 Da Angel

» Testimonianza di un miracolo che converte un intellettuale
Mar 23 Ago 2011, 13:44 Da Angel

» San Charbel (Sarbel, Jerbello) Giuseppe Makhluf
Dom 24 Lug 2011, 16:25 Da Mikhael

» Natività di San Giovanni Battista
Ven 24 Giu 2011, 15:51 Da Mikhael

» Sant'Antonio di Padova
Lun 13 Giu 2011, 17:40 Da Mikhael

» Beata Serafina del Sacro Cuore (Clotilde Micheli)
Sab 28 Mag 2011, 18:09 Da Mikhael

» San Filippo Neri
Gio 26 Mag 2011, 16:33 Da Mikhael

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata

Condividere | 
 

 Perchè credere?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Marcello



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Perchè credere?   Sab 20 Mar 2010, 11:40

Approfitto di questo spazio, per porvi una domanda semplice: ma perchè credere in Dio? Io penso ci sia qualcuno, ma come fate a sapere che sia proprio il Dio di cui parla Gesù? Cosa vi rende così sicuri di Lui? Nel mondo ci sono così tante malattie, dolori, tragedia: come si può credere in un mondo così? Spero che qualcuno voglia rispondermi con rispetto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Angel
Admin


Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 18.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Sab 20 Mar 2010, 15:26

Il miracolo e la prova più grande dell'esistenza di Dio è intorno a noi, nel creato, nella vita che nasce ogni giorno: quello è il segno più grande a cui nessun ateo può rispondere e nemmeno la scienza. Infatti, la scienza pur avendo cercato di capire l'evoluzione si è sempre fermata al punto in cui non poteva negare l'esistenza di Dio, considerando l'ordine matematico della creazione. Chi non crede è perchè non vuole vedere e chi insulta il cristiano è perchè non accetta che ci sia un uomo lì a testimoniare la Verità, quella Verità che non vorrebbe mai vedere perchè troppo attaccato alla libertà di peccare.

Vedi, purtroppo nel mondo c'è l'uomo che si lascia guidare, a volte consapevolmente, a volte inconsapevolmente, dalla mano del maligno: se tu guardi bene alle tragedia, noterai che c'è sempre la mano dell'uomo. Le malattie le abbiamo causate noi, l'inquinamento pure, le guerre anche e così anche i dolori. Non è Dio che porta il dolore o la sofferenza, ma noi stessi perchè abbiamo scelto di vivere non secondo Lui, ma secondo noi stessi e questa ribellione ha portato le conseguenze nefaste di cui parli. Comunque se vuoi instaurare un dialogo serio, io sono qui insieme agli altri che si aggiungeranno. A presto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nellavigna.forumattivo.com
anima



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Sab 20 Mar 2010, 18:08

Perchè credere? Io ho sempre creduto in una "forza" più grande di me.. ho sempre pensato e credo che Dio esiste.. perchè esiste l'Amore.. quindi Dio è Amore.. Ma a parte questo voglio provare a spiegare perhè io credo. Io personalmente ho provato cosa significa allontanarsi da Dio.. sentire improvvisamente un vuoto interiore che non riempi con distrazioni "esterne".. Ho provato cosa vuol dire sentirsi persi.. sentirsi soli anche se in mezzo a tanta gente.. avere paura.. sentirsi tormentati.. piangere e disperarsi.. ebbene questa invece è la "forza opposta" ossia il maligno.. io la definisco così e che solo con l'arma più potente che Gesù ci ha donato, la preghiera, riesco a cacciare via e risollevarmi dai momenti di sconforto!! Ho scoperto cosa significa liberarsi l'anima con la confessione.. Ho trovato questo sito un giorno x caso proprio nel periodo della Quaresima e ho trovato molte pagine interessanti e non solo.. anche persone che come me hanno vissuto e vivono quello che sto attraversando io in questo periodo.. che sto riscoprendo tante cose che prima solo in teoria dicevo e facevo.. e che invece da un paio di mesi sto seriamente mettendo in pratica. E sento di migliorare giorno x giorno.. Anche se la forza opposta cerca di attaccarmi con tormenti mentali.. in tutti i modi.. io so che solo dopo aver pregato mi sento serena.. e ora + che mai la frase che mi accompagna nei miei giorni è solo questa: "Gesù, confido in Te!". Un caro saluto a voi del forum e a chi si trova a leggere di passaggio auguro di aprire i vostri cuori anzi come diceva Papa Giovanni Paolo II.. "Non abbiate paura..aprite.. anzi.. spalancate le porte al Signore!".. perchè credetemi, non c'è niente di più bello che vivere con la Fede nel cuore.. perchè solo Lui sa consolare e donare tanta forza!! anima


Ultima modifica di anima il Mar 27 Apr 2010, 13:15, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Angel
Admin


Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 18.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Sab 20 Mar 2010, 18:29

Anima, hai detto delle bellissime cose che testimoniano come lo Spirito di Gesù sia con te. Il maligno si oppone a noi in tutti i modi perchè lui vuole portarci a ribellarci a Dio, ma se restiamo fedeli, Dio ci mostrerà il Suo vero amore e ci ricompenserà di questi sforzi. Guardiamola come la giusta battaglia, in cui abbiamo un nemico, ma soprattutto degli alleati potenti come Gesù, Maria e Dio Padre a cui nulla è impossibile!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nellavigna.forumattivo.com
Mikhael



Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Sab 20 Mar 2010, 19:34

Vedi caro Marcello, la certezza la si ottiene dopo anni di preghiere, facendo un reso conto di quanto è accaduto nella nostra vita dopo la conversione, da tutti i segni piccoli e grandi, dalla Verità che si inizia a comprendere, di come tutte le parole di Gesù sono Verità e accade esattamente come Egli ci ha predetto. Per le guerre e per le malattie, Gesù disse che è necessario che tutto questo accada... Il mondo Dio l'ha lasciato andare da solo, come un contadino va a coltivare nei campi e lascia germogliare da sole le piante... Al termine, quando tutte le piante sono mature, il contadino inizia la mietitura; Le piante cattive le getta nel forno, quelle buone le riporrà nel suo granaio. Così sarà per tutti gli uomini alla fine dei tempi. Tuttavia Dio chiama l'uomo, interviene nella sua vita per fargli notare che la strada che ha imboccato è sbagliata e che se non convergerà sulla giusta via, finirà verso il precipizio.

La storia è in corso... Gesù è il Messia promesso dal Padre. Tutta la storia prosegue nell'armonia di un disegno che si intreccia, la cui trama appare confusa ai nostri occhi perchè ne vediamo il rovescio...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Marcello



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Sab 20 Mar 2010, 20:21

E' molto bello quello che dite, ma come io posso credere? Non vedo ciò che dite e non lo sento: in più sono tormentato molto perchè ho pensieri che non vorrei avere e sono portato a ridere e a pensar male di voi, pur non volendolo... Cosa posso fare? pale
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Mikhael



Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Sab 20 Mar 2010, 21:43

Cosa puoi fare? Chiedere al Padre lo Spirito Santo. Tu provaci e... attendi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Mikhael



Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Sab 20 Mar 2010, 21:58

anima ha scritto:
Perchè credere? Io ho sempre creduto in una "forza" più grande di me.. ho sempre pensato e credo che Dio esiste.. perchè esiste l'Amore.. quindi Dio è Amore.. Ma a parte questo voglio provare a spiegare perhè io credo. Io personalmente ho provato cosa significa allontanarsi da Dio.. sentire improvvisamente un vuoto interiore che non riempi con distrazioni "esterne".. Ho provato cosa vuol dire sentirsi persi.. sentirsi soli anche se in mezzo a tanta gente.. avere paura.. sentirsi tormentati.. piangere e disperarsi.. ebbene questa invece è la "forza opposta" ossia il maligno.. io la definisco così e che solo con l'arma più potente che Gesù ci ha donato, la preghiera, riesco a cacciare via e risollevarmi dai momenti di sconforto!! Ho scoperto cosa significa liberarsi l'anima con la confessione.. Ho trovato questo sito un giorno x caso proprio nel periodo della Quaresima e ho trovato molte pagine interessanti e non solo.. anche persone che come me hanno vissuto e vivono quello che sto attraversando io in questo periodo.. che sto riscoprendo tante cose che prima solo in teoria dicevo e facevo.. e che invece da un paio di mesi sto seriamente mettendo in pratica. E sento di migliorare giorno x giorno.. Anche se la forza opposta cerca di attaccarmi con tormenti mentali.. in tutti i modi.. io so che solo dopo aver pregato mi sento serena.. e ora + che mai la frase che mi accompagna nei miei giorni è solo questa: "Gesù, confido in Te!". Un caro saluto a voi del forum e a chi si trova a leggere di passaggio auguro di aprire i vostri cuori anzi come diceva Papa Giovanni Paolo II.. "Non abbiate paura..aprite.. anzi.. spalancate le porte al Signore!".. perchè credetemi, non c'è niente di più bello che vivere con la Fede nel cuore.. perchè solo Lui sa consolare e donare tanta forza!! anima

Scusa Anima se ti rispondo soltanto adesso, nella fretta non ho potuto leggere prima la tua risposta. Ecco la tua esperienza lontana da Dio ti ha fatto sperimentare il degrado in cui si va a finire quando si è lontani dalla sorgente di vita. Proprio come quando una foglia separandosi dal ramo, secca, perché non riceve più la linfa... Noi apparteniamo a Dio e solo quando siamo saldi in Lui stiamo bene, anche quando la tempesta ruggisce d'intorno. Anche noi della Vigna eravamo lontani da Dio e abbiamo sperimentato tutta la miseria che l'uomo può vivere quando è lontano da Lui. Per questo il figliol prodigo può testimoniare più di chiunque altro avendo sperimentato sia l'una che l'altra realtà. La vita con Cristo cambia radicalmente. Dal torpore interiore si passa a quella quiete di spirito che l'uomo può sperimentare solo dopo essersi distaccato dalla mentalità terrena: Pregiudizio, orgoglio, rivalità e ogni sorta di cattiveria. Se un uomo trascorresse tutta la sua intera esistenza in una stanza, penserebbe che la realtà sia tutta lì tra quelle quattro mura, ignorando invece i giardini, le vie, i mari, i monti, il cielo, le nuvole, il sole che sono al di là di quella stanza... Così è l'uomo lontano da Dio: Crede che tutto quello che vede sia il massimo dell'esistenza. Invece no, bisogna andare oltre le quattro mura. Occorre portare il cuore al di là delle passioni terrene, perché altrimenti non si riesce mai a vedere e a comprendere quella Verità che il Signore ci ha annunziati: Il Regno di Dio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Marcello



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Dom 21 Mar 2010, 01:52

Mikhael ha scritto:
Cosa puoi fare? Chiedere al Padre lo Spirito Santo. Tu provaci e... attendi.


Non ti pare un pò troppo riduttivo? Io penso di essere ancora a metà strada tra ateo e credente: ho bisogno di capire perchè seguire Gesù e perchè crederci davvero...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Mikhael



Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Dom 21 Mar 2010, 02:59

Marcello ha scritto:
Mikhael ha scritto:
Cosa puoi fare? Chiedere al Padre lo Spirito Santo. Tu provaci e... attendi.


Non ti pare un pò troppo riduttivo? Io penso di essere ancora a metà strada tra ateo e credente: ho bisogno di capire perchè seguire Gesù e perchè crederci davvero...

Lo Spirito Santo è Colui da cui noi tutti abbiamo ricevuto bene su ogni bene e grazia su grazia, non è per niente riduttivo, anzi.

Se invece senti il bisogno di ricevere delle risposte più accurate, noi cercheremo di dartele. "Cercheremo", perché non sempre è facile spiegare a parole ciò che si sperimenta nell'intimo del proprio cuore.

Perché seguire Gesù? Perché solo da Lui possiamo ricevere le risposte alle nostre domande, spesso poste perché non si può trovare risposta nelle cose di questo mondo. Un altro motivo perché conviene seguire Gesù sta nella gioia continua che si vive giorno e notte nel percorrere il cammino di questa vita insieme a Lui. Avrai notato il disagio di molti giovani e non, stressati da un andamento troppo rapido, essi si lasciano sedurre dal fumo, dall'alcol. La mia domanda è: Se la gioia si trovasse nelle cose terrene, allora perché molte persone fanno uso di stupefacenti e di alcolici? Diamo uno sguardo ai santi: Hanno sperimentato la sofferenza, ma sono giunti al termine della loro vita con gioia e speranza, al contrario di chi invece ha vissuto nel dubbio e ha lasciato questo mondo con l'amarezza nel cuore, consapevole di lasciare molti beni. Tra i santi ci sono alcuni dei quali hanno vissuto nelle ricchezze prima di convertirsi: Hanno lasciato tutto, si sono resi conto che le cose di questo mondo possono dare una gioia non piena, parecchio limitata e destinata a cedere il passo allo sconforto e alla fame interiore. Gesù Cristo è venuto in Terra ma molti non credono in Lui perché non hanno prove della sua venuta, anche se ci sono e si chiamano Sindone, Miracolo Eucaristico di Lanciano, le piaghe di San Pio da Pietrelcina, e questi sono solo alcuni. Ma dei santi ci sono storie documentate e loro sono la testimonianza più concreta dell'esistenza di Cristo e della Sua Parola di Verità. Le loro storie, da una vita normale ad una vita ricca di spirito, sono tutte documentate e certe. Il mio consiglio è proprio quello di leggere un pò delle storie di questi uomini di Dio. Uomini come noi che hanno fatto la giusta scelta di seguire il Salvatore e Redentore di tutti noi. Un altro consiglio, se non l'hai già fatto, è quello di leggere il Vangelo perché è lì che Gesù ci ha lasciato il suo testamento: La Sua Parola che è la Via, l'insegnamento che conduce alla santità e alla salvezza eterna.

Perché crederci davvero? Perché Egli è il Verbo di Dio che era prima di noi e si è fatto carne ed è venuto ad abitare in mezzo agli uomini, in mezzo alle Sue creature. Solo mettendo in pratica i Suoi insegnamenti ci si rende davvero conto che Egli è il Figlio di Dio, la vittima perfetta, l'Agnello immacolato capace di espiare i peccati di tutta l'umanità di ogni epoca. Quando Dio promise agli ebrei che avrebbe mandato un salvatore nella casa di Israele, si riferiva a Suo Figlio e la salvezza che Egli ha portato non era salvezza dai nemici, ma dalla morte eterna. Ecco perché essi non l'hanno riconosciuto, perché aspettavano un salvatore secondo le proprie idee. Non avevano capito che la salvezza sarebbe stata tutta interiore. Il male che è nel mondo cosa è se non frutto del peccato originale? E vediamo come gli uomini di Cristo si sono distaccati da quel male e vivono secondo il bene, proprio perché sono stati redenti dalla sozzura del peccato trasmessoci dai primi uomini. Tutto l'antico testamento non è altro che immagine del nuovo testamento: La fuga dall'Egitto, la cena ebraica, la terra promessa, sono immagine della liberazione dal peccato, del banchetto eucaristico, del Paradiso.

f. Cristo come Re di Sion:

Sal 2:6 "e dirà: «Ho insediato il mio re sopra Sion, il mio santo monte".

Lu 1:32,33 "Egli sarà grande e sarà chiamato Figlio dell'Altissimo; e il Signore Dio gli darà il trono di Davide, suo padre; e regnerà sulla casa di Giacobbe in eterno, e il suo regno non avrà mai fine»".

g. Cristo come Re dell'universo:

Mat 28:18 "Poi Gesù si avvicinò e parlò loro dicendo: «Ogni potestà mi è stata data in cielo e sulla terra"

Ef 1:22 "ponendo ogni cosa sotto i suoi piedi, e lo ha dato per capo sopra ogni cosa alla chiesa".

1 Co. 15:25 "Bisogna infatti che egli regni, finché non abbia messo tutti i nemici sotto i suoi piedi".

Gesù è il Verbo, il Figlio, il Cristo di Dio, il Salvatore e Redentore degli uomini. Questo credo basti come risposta. Tutto il bene che i cristiani cercano di fare, lo fanno perché seguono Lui. Quando un uomo comprende chi è veramente Gesù, capisce che vale la pena lasciar perdere tutto per seguirlo. Anche gli apostoli erano comuni uomini come noi: Chi pescatore, chi esattore delle tasse.. Quando Gesù li chiamò loro lasciarono tutto e lo seguirono senza indugiare. Sono 2000 anni che noi ricordiamo questi uomini, segno tangibile della corona di gloria che il Signore ha donato loro per esser stati a Lui fedeli fino alla fine. Ma quella corona di gloria Gesù la promette a ciascuno di noi se persevereremo. Egli ci chiama a partecipare ai Suoi trionfi, soprattutto a quello sulla morte. Infine concludo con le parole del Cristo rivolte ai suoi discepoli:

Giovanni 16,29-33 -
In quel tempo, i discepoli dissero a Gesù: “Ecco, adesso parli chiaramente e non fai più uso di similitudini. Ora conosciamo che sai tutto e non hai bisogno che alcuno t’interroghi. Per questo crediamo che sei uscito da Dio”. Rispose loro Gesù: “Adesso credete? Ecco, verrà l’ora, anzi è già venuta, in cui vi disperderete ciascuno per conto proprio e mi lascerete solo; ma io non sono solo, perché il Padre è con me. Vi ho detto queste cose perché abbiate pace in me. Voi avrete tribolazione nel mondo, ma abbiate fiducia; io ho vinto il mondo!”.

Un caro e fraterno saluto Marcello e... non ti nascondo che hai bisogno di tempo, ma tu cerca Gesù, prega Gesù e vedrai che pian piano ti sarà tutto più chiaro.

E se hai qualche altra domanda, chiedi pure, noi saremo qui a rispondere.

A presto!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Marcello



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Dom 21 Mar 2010, 19:14

Sei stato esaustivo, questo lo devo ammettere. Però è il fatto che io sento di avere un male enorme dentro di me: ho paura di non poter essere quello che vorrei essere perchè sento che in me vi è impurezza, avidità: cose che combatto nella mia vita, ma che nella mia mente mi tormentano. I miei pensieri sono brutti e non riesco a controllarli: Dio mi giudicherà per questo, anche se io non voglio aver questi pensieri blasfemi? Ti ringrazio Mikhael e tutti voi...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
anima



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Dom 21 Mar 2010, 19:32

Marcello ha scritto:
Sei stato esaustivo, questo lo devo ammettere. Però è il fatto che io sento di avere un male enorme dentro di me: ho paura di non poter essere quello che vorrei essere perchè sento che in me vi è impurezza, avidità: cose che combatto nella mia vita, ma che nella mia mente mi tormentano. I miei pensieri sono brutti e non riesco a controllarli: Dio mi giudicherà per questo, anche se io non voglio aver questi pensieri blasfemi? Ti ringrazio Mikhael e tutti voi...

Ma hai provato a parlarne con un sacerdote? So bene cosa sono i tormenti mentali.. eccome se lo so!!! Ma so anche che andranno via.. piano piano.. Il sacerdote lo ha detto.. ci vuole tempo.. Guarda non è facile.. xchè io personalmente sono agli inizi e sto soffrendo molto.. ma io continuerò a confidare in Gesù perchè solo lui è la salvezza.


Ultima modifica di anima il Mar 27 Apr 2010, 13:18, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Marcello



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Dom 21 Mar 2010, 22:38

Quindi anima tu puoi capire ciò di cui parlo. CHe tipo di tormenti hai tu? Io ho pensieri blasfemi che mi tormentano ogni volta che cerco di pensare a Dio. Come lo stai affrontando? E tu Mik hai qualche cosa da dire su questo?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Enza



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 21.03.10
Età : 66
Località : italia

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Lun 22 Mar 2010, 23:38

Caro Marcello la tua domanda è pertinente, Vorrei rispondere se mi sarà possibile in modo esaustivo. Per tutti noi ci può essere stato un momento nella vita che ci siamo chiesti, ma Dio esisterà? Tutto il creato è un miracolo: la vita, la natura, il sole che illumina, la notte fatta per far riposare il corpo, insomma tutto è perfetto perciò c'è un creatore, il caso non avrebbe creato nulla di così preciso e tutto su misura per far vivere l'uomo. Tu poni la domanda perchè Gesù è Dio? Domanda lecita per chi non lo conosce e lo si può conoscere avvicinandosi a Lui, soltanto così lo potrai conoscere. Gesù è nel centro della Bibbia, è l'uomo-Dio venuto su questa terra per portare a termine la Parola della Bibbia, è venuto a completarla, senza di Lui vivremmo ancora senza Speranza, in questo caso la Speranza è la salvezza che Gesù con la sua nascita, morte e resurrezione è venuto a darci. Nei negozi di libri sacri potrai trovare a scelta dei messalini dove c'è per ogni giorno le letture che si leggono a messa. Con il dovuto rispetto se tu leggi la prima lettura che quasi sempre, a parte la Pentecoste, è dell'Antico Testamento, vedrai come si collega al Vangelo. La Parola di Dio se riflettuta con serenità lasciandosi accompagnare da un bravo sacerdote, ti fa battere il cuore quello che nessun libro al mondo riesce a fare, perchè è Gesù vivo, la Parola è Parola viva e non è una scrittura che oggi vale e domani cambiano le cose e non vale più. Il Vangelo cammina con noi. Ora stabilito questo chi vuole conoscere la persona di Gesù che vive in mezzo a noi, sicuramente lo può trovare in un povero, in un sofferente, in un bambino, ma soprattutto nell'eucarestia. E' lì che Gesù si nasconde, è lì che Gesù si dona a noi. L'eucarestia è la prima di tutti i sacramenti è all'apice della piramide. Gesù ha portato speranza, conforto, dignità, perdono ma soprattutto con la sua morte e resurrezione siamo divenuti suoi. I cristiani hanno questa fortuna, il battesimo è un talento (dono) del quale andare fieri e orgogliosi in quanto Dio ci ha scelti per essere suoi figli adottivi in Gesù. Poi chiedi il perchè di tante malattie. Quante volte ho sentito questa frase avendo lavorato per tanti anni in ospedale!! Ma vedi è nel peccato originale che si manifestano tutte quelle cose nefaste per l'uomo, malattie, suicidi, depressioni ecc. Caro Marcello se la gente invece di andare da pseudo medici, dai santoni, dalle maghe andasse vicino a Gesù e con un cammino, che tra l'altro non costa nulla, si facesse accompagnare, ti assicuro che il corpo guarirebbe subito dopo aver purificato l'anima. (Corpo sano in anima sana). Tante malattie sono causate dai grandi peccati che l'uomo fa o subisce, ecco perchè è venuto Gesù, per prendersi in spalla la pecorella smarrita. Cosa faceva a Gerusalemme? Prima di guarire chiedeva se credevano nel figlio dell'uomo, poi perdonava i peccati e per uiltimo il corpo dalle varie infermità. Purtroppo oggi si tende a credere a tutti quei profeti che per bravi siano stati, sono morti e vivono sicuramente nel seno di Abramo, ma ancor peggio si tende a credere alle sette, falsi profeti di cui Gesù ci mette in guardia. Gesù è Dio che ha mantenuto la promessa fatta fin dopo il peccato originale e il corso teologico ti aiuterebbe a capire tutto riguardo il cammino che Dio ha fatto e sta facendo con noi. Ecco perchè ha creato un popolo "Israele" perchè senza un popolo non avrebbe potuto portare le sue Leggi (Comandamenti), non avrebbe avuto un posto dove nascere, insomma non avrebbe avuto una patria. E ancora, perchè crediamo in Gesù figlio di Dio? Perchè è resuscitato dandoci la vita eterna, e la prova è che l'anno visto in cinquecento persone a Gerusalemme dopo la resurrezione, perchè lo senti accanto a te soprattutto nella sofferenza. E per terminare ricorda caro Marcello che Dio nella Bibbia lascia quel poco di oscurità per chi non vuole credere e un poco di luce per chi vuole credere. Chiedi lo Spirito Santo davanti al tabernacolo che ti dia: sapienza, umiltà, fortezza, timor di Dio e tanta fede. Il Signore a chi cerca questi doni lo accontenta subito aprendo gli occhi e il cuore. Il mondo non ti farà mai conoscere Dio, è sempre avvicinandoci con amore a Lui che si fa uno di noi. Spero di averti soddisfatto, se così non è chiedo scusa. Ti saluto caramente, mi piacerebbe sapere se sei giovanissimo oppure una persona matura. Ciao Enza
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Enza



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 21.03.10
Età : 66
Località : italia

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Lun 22 Mar 2010, 23:46

Marcello ho letto solo ora i tuoi turbamenti, prima avevo letto solo la domanda che ponevi su Dio Gesù, scusami. Per quei mali che senti e che ti fanno male non sei l'unico, molti giovani (presumo tu sia giovane vero?), provano questo. Ti dico subito che non è un bene, dovresti andare da un buon sacerdote, ma soprattutto avvicinarti alla preghiera cominciando dal rosario alla Madonna Lei schiaccia la testa a satana. Fai un pellegrinaggio se ti è possibile in un santuario mariano, ma prega, prega Marcello e vai a messa, confessati. Dio ti benedica prego anch'io per te ciao, Enza
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Mikhael



Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Mar 23 Mar 2010, 00:34

Marcello ha scritto:
Quindi anima tu puoi capire ciò di cui parlo. CHe tipo di tormenti hai tu? Io ho pensieri blasfemi che mi tormentano ogni volta che cerco di pensare a Dio. Come lo stai affrontando? E tu Mik hai qualche cosa da dire su questo?

Caro Marcello, innanzitutto ti chiedo scusa per la mia risposta che arriva in ritardo, ma soltanto ora riesco ad avere un pò di tempo.

I pensieri blasfemi di cui parli li conosco bene. Anche io ci sono passato agli inizi del mio cammino di fede, ma anche fino a qualche tempo fa. Da quel che ho capito, tu quando cerchi di pensare a Dio ti vengono alla mente scene blasfeme, ma non perchè tu le pensi, ma perchè hai paura di pensarle e più hai paura e più queste vengono alla mente. E' così, vero? Adesso io sto vivendo tranquillamente, non ho più questo disturbo che è sicuramente opera del maligno. L'ho superate parlandone prima di tutto con Gesù. Per il fatto che tu ti senta indegno, vuol dire che riconosci i tuoi peccati davanti a Lui. Tu vuoi seguire Gesù? Chiedigli innanzitutto perdono ed Egli non te lo negherà! Dio è Giusto e punisce chi non si pente, ma la Sua Misericordia ha vinto la giustizia e perdona chi si pente con cuore sincero. L'avidità è qualcosa che supererai con il tempo se lo vorrai. E' tutta questione di volontà: Se vuoi abbandonare i peccati basta veramente chiederlo a Gesù. Per l'avidità, prova a donare anche qualche banconota ad un povero, per le impurità, fuggi le tentazioni per quanto ti è possibile e vedrai che pian piano ci riuscirai. Ti ricordo ancora una volta che anche noi della Vigna eravamo vittime di certi peccati, quindi anche tu potrai superare questi vizi semplicemente affidandoti a Gesù Cristo. Perchè non provi a recitare la coroncina alla Divina Misericordia? Tra l'altro il Venerdì Santo inizierà la novena e chi si confesserà e comunicherà nel giorno della Divina Misericordia che sarà il prossimo 11 aprile, riceverà un perdono completo: Ogni colpa sarà rimessa totalmente. E' come un secondo battesimo per la potenza redentrice. E' una promessa di Gesù e Lui mantiene sempre le sue promesse! Anzi ti dirò di più: E' da quando ho iniziato ad essere devoto alla Divina Misericordia che ho avuto i più grandi e importanti cambiamenti spirituali. Questa è la mia testimonianza! E' da qualche tempo che sono riuscito a sconfiggere le impurità e ci sono riuscito solo grazie a Gesù Cristo.

E infine rispondo alla tua domanda:
No, Dio non ti giudicherà per i pensieri blasfemi incontrollabili. Se tu hai timore di bestemmiare Dio e non vuoi bestemmiarlo, se ti vengono alla mente bestemmie per paura di dirle, no, non credo che Dio ti giudicherà per questo. E' un cammino che devi fare con Lui.

Dio è Creatore, è Padre, E' Fratello, E' Amico.

Lui ti capirà.

Un caro e fraterno saluto e a presto!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
anima



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Mar 23 Mar 2010, 01:36

Mikhael ha scritto:
da quando ho iniziato ad essere devoto alla Divina Misericordia che ho avuto i più grandi e importanti cambiamenti spirituali. Questa è la mia testimonianza! E' da qualche tempo che sono riuscito a sconfiggere le impurità e ci sono riuscito solo grazie a Gesù Cristo.

in che senso devoto alla Divina Misericordia?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
anima



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Mar 23 Mar 2010, 01:40

Marcello ha scritto:
Quindi anima tu puoi capire ciò di cui parlo.

si e non solo io.. come puoi leggere da Mikhael e Angel anche loro hanno avuto quei tormenti di cui parli.. Prega Marcello!! Ma prima di tutto vai a parlare con un sacerdote e poi, ripeto, quello che mi è stato detto da lui.. la strada è lunga.. ci vuole del tempo.. Credici!! Ti saluto!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Mikhael



Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Mar 23 Mar 2010, 02:02

anima ha scritto:
Mikhael ha scritto:
da quando ho iniziato ad essere devoto alla Divina Misericordia che ho avuto i più grandi e importanti cambiamenti spirituali. Questa è la mia testimonianza! E' da qualche tempo che sono riuscito a sconfiggere le impurità e ci sono riuscito solo grazie a Gesù Cristo.

in che senso devoto alla Divina Misericordia?
Che prego Gesù davanti al dipinto della Divina Misericordia. Sono molto devoto a questo culto voluto proprio da Gesù Cristo. Immagino avrai letto qualcosa sulle nostre pagine riguardo a tale culto.

A presto!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Marcello



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Mar 23 Mar 2010, 12:06

Beh che dire, sono sorpreso dalle vostre parole. Sinceramente non pensavo di trovare aiuto perchè i cristiani con cui parlo sanno solo lanciare anatemi. Io sono stato e sono tutt'oggi in mezzo ad un bivio: tra il credere e il non credere. Per questo ho chiesto il motivo per il quale avrei dovuto credere, perchè ero indeciso e molto dubbioso. Ma ho visto che se voi parlate così, vuol dire che qualcosa esiste davvero e allora io non sono così pazzo come pensavo. Io vi ringrazio e spero di poter seguire il vostro esempio, anche se andare in Chiesa mi risulta difficile dopo quello che ho sentito in questi giorni... 
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Marcello



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Mar 23 Mar 2010, 12:39

errore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Angel
Admin


Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 18.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Mar 23 Mar 2010, 12:56

Ti risponderò marcello, usando le parole di un post che ho pubblicato qualche giorno fa:

Noi sappiamo che il peccato o meglio l'abuso di alcuni uomini di Chiesa è stato vergognoso, ma la colpa di quegli uomini non può ricadere su tutta la Chiesa e soprattutto non può andare a colpire indistintamente tutti i sacerdoti perchè il loro compito sarebbe reso estremamente difficile e molte anime sarebbero lasciate in balia delle tenebre. Questo perchè la Chiesa è fondamentale perchè avvicina la nostra anima a Cristo; anzi tramite l'Eucaristia noi diveniamo una cosa sola con Cristo perchè ci nutriamo di Lui. E nella confessione, la nostra anima riesce a trovare il perdono di cui necessita e l'aiuto di cui ha bisogno: proprio in questi giorni, una nostra sorella ha chiesto aiuto e si è sentita finalmente libera solo dopo l'incontro con il sacerdote. Se dunque noi miniamo il rapporto di fiducia che ci lega al sacerdote e non ci fidiamo più di lui, non potremmo più ricevere aiuto e chi è nel dubbio rischia di perdersi ancora di più.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nellavigna.forumattivo.com
Mikhael



Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Mar 23 Mar 2010, 15:52

I preti pedofili, come ha detto anche Papa Benedetto, dovranno vedersela con il giudizio di Dio e i tribunali della Terra. Abbiamo un Papa che lotta contro gli abusi e questo dà maggiore credibilità alla Chiesa. Quei sacerdoti che abusano dei minori, non sono uomini di Dio, sono sacerdoti nelle grinfie di satana. La Vergine Maria a La Salette aveva predetto un periodo buio all'interno della Chiesa, tra i sacerdoti e stiamo parlando del '800, 150 anni fa... Anche nella mia diocesi c'è un prete che ha un cattivo comportamento, come ad esempio, ho saputo, voleva sfrattare delle persone da un edificio che appartiene alla Chiesa. Ma c'è anche un sacerdote che io seguo da anni e che ha grande fede e spirito di evangelizzazione ed è per questo che preferisco farmi km a piedi per andare da lui, perché le sue omelie ti rapiscono, piuttosto che andare alla chiesa del mio paese che si trova qua vicino... Ogni sacerdote è diverso: C'è chi cade nel peccato e chi invece riesce a fare bene la volontà di Dio. Sono uomini anche loro e come noi sono vulnerabili al peccato. In Italia, proprio ieri l'ho letto, la Chiesa ha vigilato per prevenire casi di pedofilia all'interno della Chiesa. E ricordati caro Marcello che prima ancora di incontrare il sacerdote, noi andiamo ad incontrare Gesù Cristo in Chiesa. E' per Lui che dobbiamo andare prima di tutto! Anche io in passato mi sono un po' scoraggiato per l'atteggiamento di alcuni preti, ma ho capito che senza la Chiesa siamo sempre vulnerabili alle tentazioni del mondo. Ricordati sempre di fare questa distinzione tra la chiesa degli uomini e la Chiesa di Cristo. La Chiesa di Cristo è quella fatta di credenti che ardono di amore e di fede per il Signore e che sanno ben mettere in pratica i Suoi insegnamenti, non è certo quella fatta di preti pedofili e mascalzoni. Quelli avranno di che rimpiangere, sia in questa vita che nell'altra... Ma come tutte le cose, non possiamo fare di tutta un'erba un fascio. E' come se in una comunità su 1000 c'è uno che ruba e altri di un'altra comunità accusano tutti gli altri 999 abitanti dell'altra. E' come quando la gente vede di cattivo occhio gli extracomunitari solo perché su 1000 c'è uno che commette atti criminosi. Ma di criminali ce ne sono di tutti i colori e razze, quindi anche tra noi italiani. Io proprio in questi giorni ho avuto un due di picche da un sacerdote per quanto riguarda il lavoro, ma non posso prendermela con tutti i preti, non avrebbe senso. E' Gesù Cristo che noi dobbiamo seguire, Lui che è il sommo sacerdote eterno. Dio ha mandato operai nella Sua vigna, c'è chi fa bene il suo lavoro e chi no. La vigna è la Chiesa: Ci sono i preti capaci di svolgere bene il loro servizio sacerdotale e chi no... Ma come ha detto Papa Benedetto: Noi dobbiamo condannare il peccato e perdonare chi commette errori.

Un caro saluto e a presto!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
anima



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Mar 23 Mar 2010, 20:38

Mikhael ha scritto:

Che prego Gesù davanti al dipinto della Divina Misericordia. Sono molto devoto a questo culto voluto proprio da Gesù Cristo. Immagino avrai letto qualcosa sulle nostre pagine riguardo a tale culto.

A presto!

Ma intendi quell'immagine appena apro la pagina dove si parla della Divina Misericordia che sotto c'è scritta la frase Gesù, confido in te? Se è quella ce l'ho anch'io!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Mikhael



Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   Mar 23 Mar 2010, 23:42

anima ha scritto:
Mikhael ha scritto:

Che prego Gesù davanti al dipinto della Divina Misericordia. Sono molto devoto a questo culto voluto proprio da Gesù Cristo. Immagino avrai letto qualcosa sulle nostre pagine riguardo a tale culto.

A presto!

Ma intendi quell'immagine appena apro la pagina dove si parla della Divina Misericordia che sotto c'è scritta la frase Gesù, confido in te? Se è quella ce l'ho anch'io!!!


Sì esatto! Ed è lì che io trovo conforto per la mia anima quando vivo i tormenti interiori, che grazie a Dio sono diminuiti moltissimo nell'ultimo periodo. Sono prove che tutti siamo chiamati ad affrontare. Da Padre Pio ho imparato che le anime elette sono chiamate alla sofferenza, ma è una sofferenza che col tempo diventa sempre più dolce, meno dolorosa e più gratificante, perché è il segno che ci dice che siamo graditi a Dio
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Perchè credere?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Perchè credere?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Perchè così tante donne continuano ad assumere la pillola?
» Perchè l'Italia sta affondando sempre di piu', giorno dopo giorno?
» IL mio ragazzo mi ha mollata perchè sono depressa
» ulteriori teorie sul perchè la depressione
» Credere per riuscire!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Parlando ... Nella Vigna del Signore :: DIALOGHIAMO :: Parlando insieme-
Andare verso: