Parlando ... Nella Vigna del Signore

Luogo di confronto nella Vigna del Signore
 
IndicePortaleCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Torna nella Home
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Ultimi argomenti
» San Pietro Claver
Ven 09 Set 2011, 03:49 Da Mikhael

» Non so che fare
Ven 26 Ago 2011, 10:35 Da Angel

» La mia testimonianza d'Amore
Mer 24 Ago 2011, 12:00 Da Angel

» Testimonianza di un miracolo che converte un intellettuale
Mar 23 Ago 2011, 13:44 Da Angel

» San Charbel (Sarbel, Jerbello) Giuseppe Makhluf
Dom 24 Lug 2011, 16:25 Da Mikhael

» Natività di San Giovanni Battista
Ven 24 Giu 2011, 15:51 Da Mikhael

» Sant'Antonio di Padova
Lun 13 Giu 2011, 17:40 Da Mikhael

» Beata Serafina del Sacro Cuore (Clotilde Micheli)
Sab 28 Mag 2011, 18:09 Da Mikhael

» San Filippo Neri
Gio 26 Mag 2011, 16:33 Da Mikhael

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata

Condividere | 
 

 L'amicizia "virtuale"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Angel
Admin


Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 18.03.10

MessaggioTitolo: L'amicizia "virtuale"   Mar 04 Mag 2010, 12:17

Ho visto che il post sull'amicizia è piaciuto ed ha innescato spunti di riflessione importanti. Premesso che io considero l'amicizia virtuale molto più reale di quanto la si possa immaginare, qual è il vostro pensiero in merito? E' possibile coltivare una vera amicizia pur essendo lontani KM?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nellavigna.forumattivo.com
anima



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: L'amicizia "virtuale"   Mar 04 Mag 2010, 12:57

Possibilissimo. L'importante è avere rispetto e condivisione reciproca. Io in poco tempo in Te l'ho trovato e anche in Mik.. Dico te perchè sei stato il primo che ho "trovato". Spero che resti così.
Un caro saluto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Enza



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 21.03.10
Età : 66
Località : italia

MessaggioTitolo: Re: L'amicizia "virtuale"   Mar 04 Mag 2010, 15:05

Cari amici come gia detto sull'angolo di Angel, io ritengo che per una bella amicizia non esiste distanza, esistono amicizie formate in loco e che hanno breve vita per diversi motivi, esistono amicizie lontane che durano oppure no. Personalmente ho avuto una cara amica foggiana per molti anni circa 20, ci siamo frequentate, lei ha fatto con i bambini piccoli tante centinaia di Km per venire a trovarmi, io altrettanto. Poi è bastato poco, un'opinione diversa, un modo di vedere opposto al loro e l'amicizia si è disfata. Mi è molto spiaciuto ma mi son fatta una ragione. In questo mondo tutto è precario, ecco perchè dobbiamo guardare di più in verticale, amando comunque e sempre i fratelli anche se ci tradiscono o non ci amano. Spesso la distanza è un ostacolo, ma pure l'assiduità nel frequentarsi può creare problemi, un carattere troppo diverso, una forma di gelosia, mettiamoci in mezzo pure l'ignoranza, tutto ciò contribuisce sicuramente a rompere quel bel rapporto di amicizia di cui noi facente parte del mondo animale ne sentiamo il bisogno. Il contatto umano è molto importante e non si può vivere in solitudine, infatti vediamo che le persone, le quali non sanno creare rapporti vengono chiamate "selvatiche". L'amicizia è molto importante ma ha pure lei le sue regole: non invadere troppo, avere quel tanto di carità che se l'amico/a sbaglia si deve perdonare chiarendo con bontà i propri sentimenti ecc. Per concludere voglio altresì dire che amo tanto i miei amici conosciuti su yt, perchè ho trovato in loro quell'amicizia condita con l'amore insegnato da Gesù Cristo. Perdono nell'errore, vicinanza nella sofferenza, letizia nella gioia. Questi sono gli amici che ho trovato dietro la tastiera, perciò con sicurezza dico: non esiste amico virtuale. Siamo fatti in carne ed ossa con nostri propri sentimenti che esprimiamo sul canale e spesso per telefono. Che bello!!!! Un sorriso a tutti Enza
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Angel
Admin


Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 18.03.10

MessaggioTitolo: Re: L'amicizia "virtuale"   Mer 05 Mag 2010, 12:26

Verissimo Enza! Comunque il problema dell'amicizia deriva anche dall'egoismo e dalla mancanza di amore e comprensione. Ad esempio io, da quando mi sono convertito, ho avuto notevoli difficoltà perchè gli amici non capiscono ciò che mi sta capitando. E allora cos'è l'amicizia se non il capirsi a vicenda, il cercare supporto a vicenda? L'amicizia sembra ridursi a mero interesse, vuoi per motivi professionali, vuoi per motivi di appartenenza ad un gruppo p vuoi per motivi di paura di solitudine.

Qui in Internet l'amicizia invece presenta le caratteristiche tipiche: ci si può confidare, ci si può aiutare e si può contare persino sulla comprensione altrui. L'unica differenza è che ci sono km che ci separano, ma nel mondo di oggi non c'è distanza che non possa essere colmata tanto è che io sono sicuro che un giorno, non molto lontano, potremo tutti trovarci insieme!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nellavigna.forumattivo.com
Mikhael



Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 20.03.10

MessaggioTitolo: Re: L'amicizia "virtuale"   Lun 10 Mag 2010, 18:11

Leggo soltanto ora questo topic e lo trovo interessante. La Bibbia risponde ai quesiti sull'amicizia e lo fa con grande sapienza e saggezza.

Siracide 6

1 perché un cattivo nome si attira vergogna e disprezzo;
così accade al peccatore, falso nelle sue parole.
2 Non ti abbandonare alla tua passione,
perché non ti strazi come un toro furioso;
3 divorerà le tue foglie e tu perderai i tuoi frutti,
sì da renderti come un legno secco.
4 Una passione malvagia rovina chi la possiede
e lo fa oggetto di scherno per i nemici.
5 Una bocca amabile moltiplica gli amici,
un linguaggio gentile attira i saluti.
6 Siano in molti coloro che vivono in pace con te,
ma i tuoi consiglieri uno su mille.
7 Se intendi farti un amico, mettilo alla prova;
e non fidarti subito di lui.
8 C'è infatti chi è amico quando gli fa comodo,
ma non resiste nel giorno della tua sventura.
9 C'è anche l'amico che si cambia in nemico
e scoprirà a tuo disonore i vostri litigi.
10 C'è l'amico compagno a tavola,
ma non resiste nel giorno della tua sventura.
11 Nella tua fortuna sarà come un altro te stesso,
e parlerà liberamente con i tuoi familiari.
12 Ma se sarai umiliato, si ergerà contro di te
e dalla tua presenza si nasconderà.
13 Tieniti lontano dai tuoi nemici,
e dai tuoi amici guàrdati.
14 Un amico fedele è una protezione potente,
chi lo trova, trova un tesoro.
15 Per un amico fedele, non c'è prezzo,
non c'è peso per il suo valore.
16 Un amico fedele è un balsamo di vita,
lo troveranno quanti temono il Signore.
17 Chi teme il Signore è costante nella sua amicizia,
perché come uno è, così sarà il suo amico.
18 Figlio, sin dalla giovinezza medita la disciplina,
conseguirai la sapienza fino alla canizie.
19 Accòstati ad essa come chi ara e chi semina
e attendi i suoi ottimi frutti;
poiché faticherai un po' per coltivarla,
ma presto mangerai dei suoi prodotti.
20 Essa è davvero aspra per gli stolti,
l'uomo senza coraggio non ci resiste;
21 per lui peserà come una pietra di prova,
non tarderà a gettarla via.
22 La sapienza infatti è come dice il suo nome,
ma non a molti essa è chiara.
23 Ascolta, figlio, e accetta il mio parere;
non rigettare il mio consiglio.
24 Introduci i tuoi piedi nei suoi ceppi,
il collo nella sua catena.
25 Piega la tua spalla e portala,
non disdegnare i suoi legami.
26 Avvicìnati ad essa con tutta l'anima
e con tutta la tua forza resta nelle sue vie.
27 Seguine le orme e cercala, ti si manifesterà;
e una volta raggiunta, non lasciarla.
28 Alla fine troverai in lei il riposo,
ed essa ti si cambierà in gioia.
29 I suoi ceppi saranno per te una protezione potente,
le sue catene una veste di gloria.
30 Un ornamento d'oro ha su di sé,
i suoi legami sono fili di porpora violetta.
31 Te ne rivestirai come di una veste di gloria,
te ne cingerai come di una corona magnifica.
32 Se lo vuoi, figlio, diventerai saggio;
applicandoti totalmente, diventerai abile.
33 Se ti è caro ascoltare, imparerai;
se porgerai l'orecchio, sarai saggio.
34 Frequenta le riunioni degli anziani;
qualcuno è saggio? Unisciti a lui.
35 Ascolta volentieri ogni parola divina
e le massime sagge non ti sfuggano.
36 Se vedi una persona saggia, va' presto da lei;
il tuo piede logori i gradini della sua porta.
37 Rifletti sui precetti del Signore,
medita sempre sui suoi comandamenti;
egli renderà saldo il tuo cuore,
e il tuo desiderio di sapienza sarà soddisfatto.

--

Ho preferito non omettere il restante testo poiché lo trovo interessante e di grande aiuto per quanto desiderano divenire saggi e amabili.

In questa parola della Bibbia impariamo che non ci si deve fidare subito delle persone. Questo non vuol dire vivere nel sospetto, ma occorre veramente mettere alla prova l'amicizia perché se quest'ultima è fasulla, ne pagheremmo presto le conseguenze. Poi dice che c'è chi è amico solo quando ci si trova nel benessere e non appena le cose iniziano ad andare male, ecco che tutti si allontanano: Cos'è questa? Amicizia? No, è amicizia di comodo, ovvero un'amicizia che non è amicizia. Una persona amica, che ama, non abbandona i suoi amici nello sconforto e nel disagio, non va contro le sue buone iniziative, ma anzi, lo incoraggia, non impone ostacoli. Bisogna amare il mondo, ma anche stare attenti a costruire i legami di amicizia. Non lo dico io, ma lo dice la Bibbia che è Sapienza di Dio fatta scrittura.

Ora invece dico la mia sull'amicizia; Non può essere amicizia: La mancanza di educazione e rispetto. Se c'è una cosa che non mi piace dell'essere umano è proprio la mancanza di rispetto, il menefreghismo e la non accortezza. Quante volte mi è capitato di salutare delle persone che non conoscevo e queste non hanno ricambiato il saluto. E' una cosa che proprio non mi piace, dal momento che se mille persone mi salutassero, io mille volte ricambierei il saluto. Non condivido quindi la mentalità dell'orgoglio e della durezza. O se qualcuno mi scrive, io non esito a rispondere per educazione e amore. Altri invece non ricambiano allo stesso modo, non mostrano la stessa accortezza che ho io nei riguardi degli altri. Se c'è quindi mancanza di educazione, non può nemmeno esserci amicizia. Questo è il mio personalissimo parere, poiché l'amicizia si basa sull'amore, l'educazione e il rispetto.

Un caro saluto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: L'amicizia "virtuale"   

Tornare in alto Andare in basso
 
L'amicizia "virtuale"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» "Scadenza" formulari
» ..questo è raee "domestico" (pericoloso)?
» viaggio pianificato "saltato"
» [Primi passi] come capire se il "termometro" è vicino al frenulo?(della lingua ;) )
» VENDO: Ugo Foscolo - Pensare il "Bello" (di R.Cotrone)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Parlando ... Nella Vigna del Signore :: DIALOGHIAMO :: Parlando insieme-
Andare verso: